Intonaco di finitura colorato
Rasatura con rete di armatura
Pannello di lana di roccia
Stuccatura e tinteggiatura
Pannello in gessofibra
Listellatura per intercapedine
Pannello in legno massiccio XLAM

Tecnica Costruttiva

Il legno lamellare a strati incrociati XLAM (abbreviazione di CROSS-LAM) viene realizzato sovrapponendo ed incollando in maniera incrociata diversi strati di assi di conifera (le tavole sono classificate C24 in base alla EN338).

L’incollaggio avviene mediante colla PUR. Priva di solventi e formaldeide, è testata secondo la norma DIN 68141 e i severi criteri stabiliti dall’istituto MPA di Stoccarda, nonchè certificata per la fabbricazione di componenti portanti in legno e strutture speciali in base alle norme DIN 1052 ed EN 301. L’incollaggio incrociato sotto forte pressione permette di ridurre al minimo i fenomeni di rigonfiamento e ritiro del legno. I pannelli in legno massiccio XLAM trovano impiego come elementi per pareti, solai e tetti di grande formato. Offrono possibilità di distribuzione del carico del tutto nuove. Il carico, infatti, non viene sostenuto lungo un unico asse, come nel caso di travi e montanti, bensì può essere distribuito in tutte le direzioni.

A seconda dell’impiego e dei requisiti statici sono disponibili pannelli a 3,5,7 o più strati. Per la realizzazione degli elementi in legno massiccio XLAM si impiega esclusivamente legname essiccato tecnicamente con un’umidità del 12% (+/- 2%).
Viene così escluso il pericolo di attacco da parte di parassiti, funghi o insetti.

Vantaggi di una costruzione in

XLAM

Traspirabilità

Il nostro “pacchetto parete” è completamente traspirante. In questo modo contribuisce a portare l’eccesso di umidità interna all’esterno, mantenendo sempre asciutto l’isolante al suo interno.

Isolamento termico

Il fatto di essere una struttura i cui pannelli sono costruiti solo con legno, con un sistema multistrato e con microcamere d’aria all’interno, le permette di contare su di un ottimo isolamento termico (conducibilità termica molto bassa) ed un’elevata capacità termica. Poiché la conducibilità termica del legno è molto bassa, la superficie interna si riscalda molto rapidamente per cui è possibile riscaldare velocemente le stanze interne e al tempo stesso ridurre al minimo la dispersione di calore verso l’esterno.
L’elevata capacità di accumulo del calore comporta un certo riscaldamento dell’aria anche quando la temperatura ambiente si abbassa, ad es. durante la notte.
La buona capacità di accumulo del calore e il lungo tempo di raffreddamento della parete in legno massiccio contribuiscono a ridurre i costi del riscaldamento. Il nostro obiettivo è la casa a basso consumo energetico cioè sotto i 70 KWh/mq/anno (meno di 7 litri di gasolio o 7 metri cubi di metano per mq all’anno ). I valori relativi di trasmittanza termica sono per le pareti (parete composta da 18 cm + 6 cm di isolamento in fibra di legno) U = 0,24 W/mqk.

Isolamento acustico

L’isolamento acustico è eccellente: le pareti realizzate col sistema multistrato, permettono rese acustiche notevoli. Una parete dello spessore di 9 cm ha un coefficiente di riduzione del rumore R’w = 50dB. Per ottenere lo stesso coefficiente con il laterizio è necessaria una parete con spessore 25-30 cm.

Isolamento elettromagnetico

I campi magnetici non esistono o si riducono al minimo.

Statica e sismica

La struttura della parete massiccia permette di realizzare costruzioni ardite, fino a 10 piani. Test specifici condotti in Giappone hanno dimostrato che le case costruite con pareti di questo tipo resistono a fenomeni sismici di grado elevato (8 – 10 gradi della scala Richter). Proprio per questo, la ricostruzione nelle zone terremotate italiane, si attua quasi esclusivamente attraverso la realizzazione di edifici con struttura in legno massiccio Xlam.

Sicurezza antincendio

In caso di incendio il legno si carbonizza soltanto esteriormente mantenendo inalterata la parte interna, a differenza di altri materiali come l’acciaio o il calcestruzzo che con il calore perdono le proprie caratteristiche di resistenza.
Perciò la casa in legno non presenta nessun rischio particolare rispetto agli incendi: moderne tecniche permettono infatti REI pari o addirittura superiori alle strutture in muratura o in cemento armato. Le quote assicurative applicate oltralpe, e oggi anche in Alto Adige, lo dimostrano. Test effettuati da varie università italiane ed estere, hanno confermato che la parete in legno massiccio impedisce alle fiamme e al calore di oltrepassare la parete stessa, rendendo la struttura più stabile del cemento armato e del laterizio.

Stabilità di forma

Grazie alla struttura a strati incrociati di tavole essiccate propria delle pareti in legno massiccio, la parete non è sottoposta a nessun cedimento né ritiro, e mantiene così la propria forma nel tempo. Tutto questo viene garantito dalla certificazione CE della quale sono marchiate tutte le nostre pareti in Xlam.

Alta qualità

Le modernissime tecniche di produzione computerizzate garantiscono la massima precisione ed elevati standard qualitativi costanti. La struttura in Xlam permette così un’ alta flessibilità progettuale, adattandosi a progettazioni ardite e personalizzate, senza imporre particolari vincoli estetici/strutturali.

Per maggiori informazioni

Contattaci